INDIRIZZO

Via S. Ignazio di Loyola 51
Napoli - Tel. 338 1527842

EMAIL

direttore.arteteologia@pftim.it
segreteria.arteteologia@pftim.it

A.A. 2016-2017

RainerAnno accademico 2016-2017

Arte e teologia per i beni culturali

> Identità dell’operatore turistico-religioso

> Leggere e spiegare l’arte; la dimensione psicologica e spirituale

> Progettare il turismo religioso: i Parchi Culturali Ecclesiali


Nell’anno accademico 2016-2017 la Scuola di Alta Formazione di Arte e Teologia prosegue nel suo percorso formativo inerente al dialogo tra arte, teologia e beni culturali, focalizzando, anche in chiave pratica e operativa, la fisionomia e le competenze dell’operatore turistico-religioso.
In particolare saranno approfonditi durante l’anno tre aspetti:

a) L’identità e le competenze della guida turistico-religiosa;

b) La lettura dell’opera d’arte e l’acquisizione di una tecnica per spiegarla e raccontarla; nel contesto di questo secondo aspetto verrà analizzato il significato psicologico dell’arte e verranno presi in esame alcuni specifici ambiti applicativi quali l’arteterapia e l’utilizzo dell’arte per la preghiera.

c) La progettazione pratica e applicativa di un Parco Culturale Ecclesiale.

Riassumendo: Quali sono le competenze dell’operatore turistico-religioso, progettista o guida o esperto storico dell’arte? Quali sono gli aspetti della sua formazione umana, culturale e spirituale? In cosa una guida turistico-religiosa si differenzia da una semplice guida turistica? Quali sono gli ambiti della sua professionalità? In quali contesti può operare?

Ancora: Come si “racconta” una chiesa e come si legge un’opera d’arte sacra? Quali sono i riflessi psicologici connessicon la lettura delle opere? In che modo l’arte può essere di aiuto alla conoscenza di sé e al benessere spirituale? Come pregare con l’ausilio delle opere d’arte?

E ancora: come si realizza un Parco Culturale Ecclesiale? Quali sono in proposito le linee-guida della CEI? Quali sono le figure e le competenze degli operatori dei Parchi?

Questi alcuni dei quesiti a cui la Scuola di Arte e Teologia intende rispondere con il percorso di formazione proposto per l’anno accademico 2016-2017. Un percorso che intende sia dare i fondamenti di una formazione artistico-teologica, ecclesiale e spirituale preliminari, necessari e imprescindibili per chi voglia dedicarsi a vario titilo alla valorizzazione, promozione dei beni artistici sacri, sia fornire quelle conoscenze essenziali, teoriche e pratiche, proprie di un operatore turistico- religioso, nelle sue diverse vocazioni e attività.

Le lezioni, articolate in incontri bisettimanali (venerdì pomeriggio e sabato mattina), della durata complessiva di 110 ore, saranno sviluppate in corsi fondamentali, della durata di almeno 6-10 lezioni, moduli tematici, tavole rotonde, incontri con protagonisti, visite guidate.

Inoltre sarà attivato un laboratorio inerente alla concreta progettazione di un Parco Culturale Ecclesiale riservato agli allievi iscritti nell’anno accademico 2016-2017 e che hanno frequentato positivamente la Scuola nell’a.a. 2015-2016. Sono ammessi altresì gli allievi che hanno partecipato alla progettazione del Laboratorio Terra Celeste – Diocesi Chieti Vasto e quegli allievi iscritti nell’anno 2016-2017 che testimonino di aver già lavorato presso una o più diocesi alla realizzazione di un Parco Culturale Ecclesiale. Il laboratorio verrà sviluppato con incontri programmati sui luoghi interessati dal parco, in lezioni presso la facoltà, un giorno al mese, e in attività di studio e ricerca compiute in gruppo e individualmente.

Agli allievi che hanno frequentato la Scuola nell’anno accademico 2015-2016 verrà rilasciato un attestato biennale, in cui si farà espresso riferimento al lavoro di progettazione teorica svolto nell’anno accademico 2015-2016.

Proposte di una nuova architettura sacra

Il secondo indirizzo della Scuola si articolerà in due moduli di otto ore, che si terranno nei mesi di febbraio e aprile 2017, in date che verranno in seguito comunicate. Il primo modulo riguarderà la progettazione di una chiesa e i connessi aspetti liturgici, il secondo la vivibilità di un luogo di culto e i relativi aspetti tecnici e funzionali. Modalità di iscrizione, crediti, costi e programma verranno resi noti entro l’inizio dei corsi della Scuola, previsto per la fine del mese di Novembre 2016.

Altri corsi e iniziative

Altre attività laboratoriali attivate nell’anno accademico 2015/2016 (Arte e Irc, Critica d’arte) proseguiranno secondo modalità e date che verranno comunicate in seguito.

TORNA SU